rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Calmaggiore

Spese pazze da Gucci a Calmaggiore con le carte clonate: arrestato

Un 30enne è stato arrestato dalla Polizia in Calmaggiore, dove aveva tentato di fare acquisti da Gucci con carte di credito clonate e spacciandosi per un turista inglese. Preso anche il complice

Si era presentato negozio al Gucci di via Calmaggiore a Treviso e voleva fare shopping "selvaggio" pagando con carte di credito American Express, risultate poi clonate. E per darsi un tono, ha pure tentato di farsi passare per inglese.

Peccato che a tradirlo sia stata la sua inflessione dell'Europa dell'est. Un giovane di 30 anni ha provato a fare spese di lusso, ma il commesso del negozio non è cascato nella trappola, ha chiamato la Polizia e fatto arrestare il truffatore.

Il 30enne aveva fatto una spesa da 15mila euro a base di borse, cinture, scarpe e portafogli, tutte firmatissime. Ad aiutarlo c'era anche un complice che non appena ha visto arrivare la Polizia ha tentato la fuga, ma è stato arrestato in piazza dei Signori e portato in Questura.

Qui il giovane ha svelato che le cinque carte di credito che aveva erano tutte clonate. Oltre alla carte, il truffatore aveva anche passaporto e patente di un povero turista inglese, ancora ignaro di tutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spese pazze da Gucci a Calmaggiore con le carte clonate: arrestato

TrevisoToday è in caricamento