menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrore sulla Pontebbana, lucciola pestata e rapinata, arrestato un 43enne

Una bulgara di appena 20 anni presa a calci e pugni: il bandito voleva la borsetta con l'incasso della serata. Arrivano subito i carabinieri e bloccano l'uomo, residente nella zona

SPRESIANO I carabinieri di Spresiano, la notte appena trascorsa, hanno arrestato P.D. un pregiudicato 43 enne del posto, disoccupato, per i reati di tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto è accaduto alle ore 00.30 circa, sulla Pontebbana quando il giovane, armato di un taglierino, ha minacciato una prostituta 20enne di origine bulgara, intimandole di consegnargli tutto il denaro che aveva nella borsa. Alla ferma reazione della donna, P.D. si avventava su di lei con calci e pugni all'addome nel tentativo di sottrarle la borsa.

Dopo aver realizzato di non riuscire nell'intento, l'uomo si è dileguato nascondendosi in una via laterale dove veniva rintracciato, poco dopo, dalla pattuglia di carabinieri intervenuti in soccorso della vittima. Anche in questo frangente il giovane tentava di sottrarsi al fermo spintonando ed aggredendo gli operatori che, tuttavia, sono riusciti ad avere la meglio su di lui ammanettandolo. In seguito alla perquisizione veniva rinvenuto e sequestrato il taglierino usato per l'aggressione. Adesso dovrà rispondere dei reati contestati davanti al Tribunale di Treviso. La giovane prostituta veniva trasportata in ospedale dove veniva curata per contusioni multiple. Ne avrà per 4 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento