Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Spresiano

Spaccio di cocaina ed eroina, arrestato 26enne: decisive le segnalazioni dei cittadini

Grazie alla App Youpol la squadra mobile di Treviso è intervenuta a Spresiano e ha arrestato un giovane, sorpreso a cedere dosi ad un cliente, lo scorso 5 luglio. Dalla perquisizione domiciliare 3mila euro, oltre a 60 grammi di droghe varie

Grazie alle segnalazioni dei cittadini, attraverso l'applicazione Youpol, gli agenti della squadra mobile sono riusciti ad arrestare, lo scorso 5 luglio, un pusher, un 26enne straniero, di cocaina ed eroina molto attivo nella zona di Spresiano. Gli agenti, coordinati dalla dirigente Immacolata Benvenuto, hanno sorpreso il giovane mentre cedeva una dose di eroina ad un acquirente che è stato a sua volta sanzionato e sottoposto al ritiro della patente di guida. La perquisizione al domicilio del ventiquattrenne ha permesso di ritrovare 50 grammi di eroina e 10 grammi di cocaina, tutti suddivisi in dosi, oltre a materiale da confezionamento e circa 3000 euro in contanti, presumibilmente provento dell’attività di spaccio.

L’attività di polizia giudiziaria nasce da diverse segnalazioni della cittadinanza effettuate tramite l’App “Youpol” della Polizia di Stato. Proprio a partire da queste segnalazioni, i poliziotti della Squadra Mobile di Treviso hanno sviluppato la propria attività investigativa, con appostamenti e pedinamenti, che permettevano in tempi celeri di ricostruire una fitta rete di spaccio messa in piedi dal ventiseienne in località Spresiano.

"L’App “Youpol” si dimostra" si legge in una nota "uno strumento prezioso e gratuito a disposizione della cittadinanza, che può rivelarsi fondamentale per il successivo sviluppo di attività di polizia giudiziaria. Va ricordato, infatti, come l’applicazione consenta di inviare segnalazioni anche in forma anonima, con la possibilità di allegare video, audio e immagini del contesto illecito di riferimento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina ed eroina, arrestato 26enne: decisive le segnalazioni dei cittadini
TrevisoToday è in caricamento