rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Porte chiuse allo stadio Tenni, Michielan: "Ci sono delle regole e sono uguali per tutti"

L'assessore allo sport del comune di Treviso: "Nei prossimi giorni pronto il bando per la gestione. Rompiamo con il passato e scriviamo una pagina nuova del calcio Treviso"

TREVISO "Deve essere chiaro a tutti che c’è un’amministrazione comunale che controlla, monitora ed è presente. E che esistono delle regole, uguali per tutti. Per questo stiamo lavorando al bando, che verrà presentato nei prossimi e con il quale verrà definita la gestione della struttura". Così l'assessore allo sport del Comune di Treviso Ofelio Michielan interviene sulla questione del Calcio Treviso e sul futuro dello Stadio Omobono Tenni per il quale l'assessore e gli uffici stanno continuando a lavorare - "Rompiamo con il passato quindi e scriviamo, insieme a chi parteciperà, una pagina nuova del calcio Treviso. Nel bando, che sarà pronto come dicevo nei prossimi giorni, saranno comprese tutte le strutture e tutti i campi usati nella scorsa stagione. Il lavoro che insieme agli uffici sto facendo è di garantire il migliore e corretto funzionamento di questa struttura che è un patrimonio collettivo e che come tale va gestito. Di questo patrimonio cittadino fanno parte anche le squadre giovanili che dovranno formare la base delle squadre maggiori. Un lavoro di cui siamo fieri e che continueremo a supportare. La richiesta che faccio a tutti coloro che sono coinvolti in questa vicenda è di essere persone responsabili. Se esistono, tanto per la prima squadra, quanto per le altre, delle esigenze, l’amministrazione comunale è pronta a fare la propria parte. Il nostro obiettivo è quello di garantire la migliore gestione dello stadio e garantire ai piccoli e grandi calciatori, oltre che al pubblico, un luogo dove vivere la propria passione sportiva".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porte chiuse allo stadio Tenni, Michielan: "Ci sono delle regole e sono uguali per tutti"

TrevisoToday è in caricamento