menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stefano Andreatta

Stefano Andreatta

A Stefano Andreatta il Concorso pianistico internazionale Piano FVG

Il 25enne di Castelfranco, già studente del Conservatorio Steffani, ha vinto grazie alla sua interpretazione del Concerto n. 2 eseguita sotto la direzione del maestro Ovidiu Balan

CASTELFRANCO VENETO Stefano Andreatta, pianista venticinquenne di Castelfranco Veneto, è il vincitore dell’edizione 2016 del Concorso pianistico internazionale Piano FVG di Sacile. Unico italiano tra i tre finalisti, ha superato brillantemente le quattro prove del concorso convincendo pienamente la giuria, che nell’ardua finale del Teatro Zancanaro, ne ha decretato la vittoria sugli altri due finalisti dopo aver ascoltato la sua interpretazione del Concerto n. 2 eseguita sotto la direzione del maestro Ovidiu Balan, autorevole bacchetta dell’Orchestra Filarmonica di Bacau.

Il concerto per pianoforte e orchestra n.2 di Rachmaninov è stato il banco di prova per gli altri due pianisti, che si sono classificati alle spalle del vincitore: secondo posto per la coreana Yejin Noh, trentenne di Seul, e terzo premio al giovane pianista russo Ruben Kozin, diciannove anni, di Mosca. Andreatta ha vinto anche i premi speciali per la migliore esecuzione della Sonata di Beethoven (op. 27 n. 1) e per la migliore esecuzione del brano del ‘900 (Sonata n. 2 di Rachmaninov) ed ha ricevuto formalmente anche gli altri Premi Speciali riservati al Primo classificato: il contratto per un tour di concerti, da tenersi nel prossimo festival pianistico 2017, e la registrazione di un cd audio da realizzarsi grazie alla collaborazione di Fazioli Pianoforti presso la Concert Hall dell’azienda, con la produzione e distribuzione dell’etichetta spagnola KNS Classical, il cui catalogo è dedicato al repertorio classico dei nuovi nomi della musica internazionale. Al vincitore sono andati i complimenti di tutta la Giuria internazionale, presieduta dalla decana dei musicisti sloveni Dubravka Tomši?, con la partecipazione dei Maestri Carles Lama (Spagna), Natalia Troull (Russia), Andrea Bambace e Roberto Turrin (Italia) e dei pianisti Ick Choo Moon (Corea) e Johannes Kropfitsch (Austria), per la prima volta ospiti a Sacile del Concorso.

Stefano Andreatta ha iniziato gli studi col padre e si è diplomato con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore al Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto sotto la guida di Francesco Bencivenga. Si perfeziona poi seguendo lezioni con i maestri Gustavo Romero, Andrea Lucchesini, Riccardo Risaliti, Jerome Lowenthal e Anna Kravchenko. E’ vincitore di numerosi primi premi assoluti in concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali: Rassegna Nazionale “I giovani per i giovani” di Ravenna, Concorso Nazionale Pianistico “Città di Cesenatico”, Concorso Internazionale per giovani strumentisti di Povoletto (UD), Concorso Nazionale “A. Guarnieri” di Feltre (BL), Concorso Internazionale Giovani Talenti di S. Bartolomeo al Mare (IM), Concorso Internazionale di Alice Bel Colle (AL), Concorso Nazionale Pianistico “C. Vidusso” di Milano nel quale riceve anche il premio speciale “Pavi”. Nel 2007, a 15 anni, debutta in qualità di solista con l’orchestra Filarmonia Veneta “G. F. Malipiero” interpretando il Concerto n. 1 di L. van Beethoven. Nel 2008, in una collaborazione di grande prestigio con l'Orchestra di Padova e del Veneto, interpreta il concerto K 414 di W. A. Mozart. Nel 2010 è vincitore del premio “I Nuovi Talenti” , Rotary International di Cittadella (PD). Nel 2011 si classifica primo assoluto al Concorso Nazionale “Città di Piove di Sacco” (PD) e in qualità di vincitore si esibisce in un recital pianistico nella Sala “Manuel de Falla” al Conservatorio Real Superiore di Madrid.

Nello stesso anno a Vicenza vince il primo “Premio Lamberto Brunelli”, riservato ai migliori diplomati d’Italia. Nell’ottobre 2011 si aggiudica il terzo premio al Concorso Pianistico Internazionale “Chopin” di Roma; unico concorrente europeo in finale riceve un riconoscimento speciale dalla Presidenza della Camera dei Deputati e si esibisce come solista con la “Nova Amadeus Chamber Orchestra”. Nel maggio 2012 riceve il terzo premio e il premio speciale Amici della Musica di Padova al Concorso Pianistico Internazionale “G. A. Fano” di Camposampiero, con giuria presieduta da Leslie Howard. Nell’estate 2012 è stato selezionato con altri nove pianisti provenienti da tutto il mondo dalla prestigiosa M. A. W. “Music Academy of the West” di S. Barbara in California. Negli U.S.A. ha effettuato Masterclass e attività concertistiche sotto la guida del M° Jerome Lowenthal, titolare presso la Julliard School di New York, e del M° Richie Hawley, clarinetto principale della Cincinnati Symphony Orchestra. Presso la “Music Academy” è risultato fra i tre pianisti finalisti della Concerto Competition 2012. Nel novembre 2012 ha eseguito il concerto n. 2 di F. Liszt con l'orchestra del Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto, in occasione dell' inaugurazione dell'anno accademico 2012 / 2013. Svolge attività concertistica in qualità di solista e camerista in Italia ed altri paesi. Attualmente si sta perfezionando nei corsi di Alta Formazione presso il Conservatorio “A. Steffani” sotto la guida del maestro Massimiliano Ferrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Finisce fuori strada con l'auto, ferito un 29enne

  • Attualità

    Covid, 326 nuovi positivi e altri due decessi nella Marca

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento