menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stoccaggio illecito di rifiuti pericolosi, denunciato un imprenditore

Importante operazione dei carabinieri del Noe di Treviso in una ditta di Castelfranco Veneto. Nei guai un 49enne residente a Bolzano, accusato di gestione illecita di rifiuti

I carabinieri del Noe di Treviso, durante una serie di controlli nei siti di stoccaggio rifiuti della Marca, hanno ispezionato nei giorni scorsi una ditta di Castelfranco, operante nel settore della gestione dei rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi.

I militari dell’Arma, al termine dell'ispezione, hanno riscontrato diverse violazioni ai provvedimenti emanati dalla Provincia di Treviso tra cui: la mancata distinzione tra i rifiuti messi in riserva, quelli rientranti nel ciclo di recupero e quelli esitati dalle operazioni di trattamento; lo stoccaggio di rifiuti ed altro materiale in aree della ditta destinate invece, anche per motivi di sicurezza, al transito degli operatori ed alla movimentazione dei rifiuti; la mancanza di cartelloni per indicare il tipo di rifiuto stoccato, il codice Cer (che identifica i rifiuti) e la pericolosità dei rifiuti stessi. A rispondere dell'accaduto è stato chiamato il rappresentante legale della ditta, un 49enne residente a Bolzano, denunciato per gestione illecita di rifiuti. Ora la ditta dovrà rispettare, entro un termine stabilito, le prescrizioni di ripristino impartite dai carabinieri del Noe, che successivamente verificheranno l’adeguamento a norma. Nel frattempo i controlli degli uomini dell’Arma continueranno in tutto il territorio nella provincia di Treviso anche nel corso delle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, 162 nuovi positivi e altri tre morti nella Marca

  • Attualità

    Vax Day per gli Over 80 nella Marca: «Oltre duemila vaccinati»

  • Cronaca

    Aggredisce una studentessa in bici: 44enne finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento