rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Paese

Un chilo di marijuana nello zaino: in manette studente di 17 anni

Denunciata la sorella, maggiorenne, che lo aveva accompagnato all'appuntamento con gli acquirenti, alla stazione ferroviaria di Paese

Nello zaino, al posto dei libri, teneva un chilo di marijuana, pronto per essere venduto. I carabinieri lo hanno fermato a Paese, nei pressi della stazione ferroviaria.

Si tratta di uno studente 17enne di origini albanesi, arrestato domenica sera mentre cercava di piazzare lo stupefacente insieme alla sorella di 20 anni, poi denunciata.

I carabinieri sono arrivati sul posto in seguito alla segnalazione di un residente, che aveva notato una Audi A4 sospetta, con a bordo fratello e sorella, e un gruppetto di giovani. probabilmente dei pusher del Montebellunese.

All'arrivo della gazzella, uno dei potenziali acquirenti si è dileguato lungo i binari e altri due hanno scavalcato il muretto svanendo nel nulla. Il 17enne, invece, ha cercato di liberarsi del carico compromettente, lanciandolo sulla massicciata.

I militari però hanno recuperato sia lo zaino che il ragazzo, scoprendo un pacco contenente un chilo e mezzo si marijuana.

Lo studente, già noto alle forze dell'ordine, è stato accompagnato al carcere minorile del capoluogo, mentre la sorella è stata denunciata in quanto ritenuta complice del fratello. Sotto sequestro, oltre alla marijuana, il cellulare del 17enne, dal quale gli inquirenti sperano di risalire al suo giro di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un chilo di marijuana nello zaino: in manette studente di 17 anni

TrevisoToday è in caricamento