menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studente senza biglietto sul bus: prende a pugni il controllore

Il dipendente Mom, un cinquantenne di Vittorio Veneto, è finito al pronto soccorso. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di venerdì al Biscione, la stazione delle corriere di Conegliano

Un nuovo episodio di ordinaria follia sulla linea 120 che collega Treviso a Vittorio Veneto. Nel pomeriggio di venerdì 18 gennaio, un controllore dell'azienda di trasporti Mom è stato preso a pugni da uno studente che stava viaggiando senza biglietto.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" l'episodio è avvenuto verso le 14.30 proprio nel momento in cui la corriera stava per arrivare al Biscione, stazione delle corriere di Conegliano. A bordo del mezzo erano da poco saliti due controllori che hanno sorpreso, in ultima fila, un giovane studente sprovvisto di biglietto. A quel punto F.P. controllore cinquantenne originario del Vittoriese si è piazzato davanti al ragazzo per evitare che il giovane tentasse la fuga prima di aver ricevuto la multa. Alla richiesta di esibire i documenti, lo studente ha iniziato a dare in escandescenze poi, tutto ad un tratto, ha dato sfogo alla sua follia. In un primo momento ha cercato di salire sui sedili per aggirare il controllore ma, venendo bloccato, ha scagliato all'improvviso un pugno violentissimo in faccia al cinquantenne che è piombato a terra sotto gli occhi increduli degli altri passeggeri. Sul posto sono intervenute subito le volanti della polizia che hanno fermato il giovane già noto alle forze dell'ordine per alcuni precedenti di aggressione. Il ragazzo è stato denunciato dal controllore finito al pronto soccorso di Conegliano. Medicato dal personale del 118, non sarebbe in gravi condizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento