Cronaca

Gli studenti di Scuola Edile Treviso e Belluno a Malta per un soggiorno-studio di 2 settimane

I ragazzi sono stati all'estero con il progetto “Buiding in the world” e hanno potuto anche constatare sul campo i lavori di un'impresa come la “Costruzioni Tiziano” di Montebelluna

TREVISO Sono rientrati a Treviso i 20 studenti frequentanti le Scuole Edili di Treviso e Belluno che, per 2 settimane,  sono stati a Malta ed hanno partecipato alla vacanza-Studio per approfondire l’inglese (a Malta la lingua ufficiale oltre al maltese è infatti proprio l’inglese) e per fare un’esperienza all’estero. Il progetto “Buiding in the world” è stato presentato da Centro Formazione di  Belluno in partenariato con Centro Edilizia/Scuola Edile di Treviso, nell’ambito del Bando “MOVE 4.0” finanziato dalla Regione Veneto con fondi comunitari. Un bando cui hanno partecipato molto scuole superiori del Veneto ma che dati i fondi disponibili ha visto finanziati solo 1 progetto su 3: 220  progetti di cui 68  finanziati e tra questi anche quello delle Scuole Edili.

“Un'iniziativa di sicuro utile - ci dice il presidente di Scuola Edile Treviso, Davide Feltrin - uno strumento particolarmente apprezzato e che ha permesso agli studenti di fare un’esperienza di vita 'esaltante', a detta dei ragazzi, con un percorso a qualifica triennale forma e prepara per i ragazzi che saranno occupati in edilizia". Il progetto “Building in the world” si è realizzato con corso di inglese  propedeutico di 40 ore che si è svolto a maggio a Treviso ed il successivo soggiorno studio a Malta nelle ultime due settimane di giugno.

Gli studenti, accompagnati da due docenti, la mattina hanno seguito lezioni in inglese presso il prestigioso Crockford’s College che gestisce la scuola secondaria “St. Clare Secondary School” fondata 110 anni fa dal governo britannico. Diverse  le attività complementari tra cui visite di studio effettuate sia per conoscere Malta, il territorio, la cultura gli usi e costumi. Malta sta vivendo da alcuni anni un boom edilizio straordinario; una frenesia edilizia, come definita anche dagli, studenti che può offrire opportunità di lavoro nel settore costruzioni. Tra le altre l’Impresa trevigiana “Costruzioni Tiziano” di Montebelluna da alcuni anni sta lavorando a Malta. Gli studenti di Scuola Edile hanno potuto visitare proprio un cantiere per la costruzioni di un centro residenziale-commerciale dove sta operando l’impresa trevigiana constatando la qualità costruttiva.

"Un’esperienza sicuramente positiva – per Davide Feltrin - che per il 3° anno consecutivo abbiamo potuto far fare ai nostri studenti cogliendo le opportunità dei finanziamenti che la regione Veneto ha messo a disposizione delle scuole superiori. Conoscere l’inglese e confrontarsi con altre realtà sia culturali che economiche contribuisce a rafforzare le competenze dei giovani e a preparali all’ingresso nel mondo del lavoro: un obiettivo che come Centro di Formazione professionale edile perseguiamo continuamente”. 

malta2017 393-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti di Scuola Edile Treviso e Belluno a Malta per un soggiorno-studio di 2 settimane

TrevisoToday è in caricamento