rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca

Stuprata per anni dallo zio: si confessa in un tema per la cresima e il prete denuncia

A processo per violenza sessuale aggravata su minore un 30enne trevigiano: vittima una ragazza, oggi sedicenne, che avrebbe subito i primi abusi quando aveva appena sei anni

TREVISO Per oltre tre anni ha dovuto subire le violenze dello zio senza mai riuscire a confessare quegli abusi. Alla viglia della cresima, in un tema per la preparazione al sacramento, ha raccontato tutto e il parroco, dopo essersi consultato col vescovo, ha dato il via alle indagini sporgendo denuncia ai carabinieri.

In sintesi è la vicenda che vede come imputato di violenza sessuale aggravata su minore un 30enne trevigiano e come vittima una ragazza, oggi sedicenne, che avrebbe avuto il primo rapporto sessuale completo con lo zio quando di anni ne aveva appena 6. Abusi che sarebbero continuati, secondo quanto sostenuto dalla Procura di Treviso, fino a quando la ragazzina non ha compiuto 9 anni.

L'uomo, difeso dagli avvocati Alessandro e Pierluigi Riondato, ha sempre respinto le accuse tanto da non scegliere alcun rito alternativo per dimostrare la propria innocenza a processo. Gli inquirenti però sono convinti della veridicità del racconto della ragazza, costituitasi parte civile assieme alla madre con l'avvocato Simone Guglielmin, cristallizzato nel corso di un incidente probatorio in cui la giovanissima ha ripercorso gli anni di violenze che sarebbe stata costretta a subire.

Il processo, a porte chiuse vista la delicatezza del caso, è iniziato di fronte al collegio dei giudici del Tribunale di Treviso: in aula sono sfilati i primi testimoni tra cui la madre della vittima (nonché sorella dell'imputato), il parroco da cui è partita l'indagine, una delle maestre con cui si sarebbe in seguito confidata la ragazzina e una sua amichetta.

Testimonianze che dovranno essere valutate nel corso del procedimento penale dai giudici, chiamati a stabilire se il 30enne sia colpevole o meno. In caso di condanna l'uomo rischia una pena pesantissima viste le contestazioni della Procura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stuprata per anni dallo zio: si confessa in un tema per la cresima e il prete denuncia

TrevisoToday è in caricamento