rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Casale sul Sile / Via San Michele

Prende la pistola di servizio e si spara in testa: guardia giurata tenta il suicidio in casa

La tragedia si è consumata in un appartamento di in via San Michele, intorno alle 14 di domenica pomeriggio. Sul posto, oltre agli uomini del Suem, anche i carabinieri di Treviso

CASALE SUL SILE Tragedia della disperazione in un appartamento di via San Michele a Casale sul Sile. Era da poco passata l'ora di pranzo quando una guardia giurata di soli 29 anni, ha preso la sua pistola di servizio e se l'è puntata contro la tempia.

Un colpo secco, udito distintamente in molti appartamenti della palazzina. Immediata la chiamata ai soccorsi da parte della compagna del giovane che l'ha trovato riverso a terra in un lago di sangue. Sul posto si sono precipitati gli uomini del Suem118 con un elisoccorso alzatosi in volo dall'ospedale Ca' Foncello di Treviso e un'ambulanza arrivata pochi minuti dopo. Insieme a loro anche i carabinieri della compagnia di Treviso che hanno provveduto a effettuare i primi rilievi del caso. Mentre l'elisoccorso ripartiva pochi minuti dopo il suo arrivo, il corpo della guardia giurata veniva caricato su un'ambulanza e trasportato d'urgenza al pronto soccorso. Al momento il giovane sarebbe ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Treviso. Le sue condizioni di salute sono critiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende la pistola di servizio e si spara in testa: guardia giurata tenta il suicidio in casa

TrevisoToday è in caricamento