Cronaca

Suicidio a Cappella Maggiore, uomo si getta nel fiume Meschio

L'hanno ritrovato martedì mattina alcuni operai a Castelletto. L'uomo si era allontanato da casa e si era suicidato. Era depresso

Dramma martedì mattina a Castelletto di Cappella Maggiore. Era da poco cominciata la mattinata lavorativa quando alcuni addetti ai lavori hanno notato un corpo che galleggiava nel fiume Meschio.

Il corpo apparteneva a un vittoriese di 65 anni, B.D.F., che si era allontanato da casa. I suoi familiari avevano chiamato le forze dell’ordine temendo che potesse essergli accaduto qualcosa di brutto. Il 65enne è stato trovato senza vita. Si era gettato nel fiume con l’intento di suicidarsi. Secondo quanto appreso soffriva da tempo di depressione. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno recuperato la salma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio a Cappella Maggiore, uomo si getta nel fiume Meschio

TrevisoToday è in caricamento