menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio a Conegliano: giovane donna si spara con una pistola

La giovane donna 36enne ha deciso di farla finita nella notte tra sabato e domenica con un colpo alla gola. Era una nota psicologa di Conegliano

CONEGLIANO - E' tornata a casa sabato a sera tarda, poi ha aspettato che il padre si coricasse nella sua stanza e infine ha cercato nello studio del genitore l'arma che egli deteneva legalmente e con la quale si è sparata un colpo letale alla gola nel silenzio della notte.

Come riportano i quotidiani locali, la vittima è una psicologa 36enne di Conegliano J. A., figlia di un noto imprenditore della zona residente in via Asiago. Nessun biglietto di spiegazioni sarebbe stato ritrovato sul luogo del decesso, ma dalle prime verifiche realizzate dalle forze dell'ordine, pare che la ragazza soffrisse da tempo di crisi depressive, tanto da limitare il proprio lavoro nello studio di via Mercatelli. Un dramma inaspettato non solo per il padre, ma anche per i molti amici e pazienti della donna, scioccati per una decisione che fino a qualche ora prima sembrava impensabile

A ritrovare il corpo ormai senza vita della figlia è stato proprio il padre al risveglio il mattino seguente, ma a nulla sono valsi i soccorsi chiamati dall'uomo. La donna era figlia unica e lascia così i due genitori separati da tempo, ma soci in affari, oltre ai suoi amati gatti. I funerali si svolgeranno invece probabilmente tra mercoledì e giovedì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento