menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vittima della crisi economica, imprenditore si suicida

Giovedì mattina un 62enne, impiegato nell'edilizia e residente a Soffratta di Mareno di Piave, ha deciso di farla finita puntandosi una pistola alla tempia. L'uomo lascia la moglie e due figli

La crisi miete un'altra vittima nella Marca. Un altro imprenditore alle prese con scarsità di lavoro e crediti difficili da recuperare.

È successo nella mattinata di giovedì, all’interno della casetta in legno per gli attrezzi, nella sua abitazione. S.D.F., 62 anni, residente a Soffratta di Mareno di Piave, si è sparato un colpo alla tempia.

Secondo le prime ricostruzioni, pare che il 62enne fosse un imprenditore edile, titolare di una ditta individuale, caduto in crisi economica nell’ultimo periodo, e che non riuscisse a recuperare i crediti per mandare avanti il lavoro.

L'uomo avrebbe vantato crediti verso altre ditte, che non riusciva però a riscuotere, per alcune decine di migliaia di euro. Una cifra sufficientemente alta per non riuscire a pagare i fornitori.

Questo l'avrebbe ridotto a uno stato d'angoscia e portato, quindi, a compiere il suicidio.

L’uomo si è sparato con una pistola automatica Luger, tipica arma bellica tedesca della seconda guerra mondiale che, però, non risulta di sua proprietà.

L’imprenditore, sposato con due figli, ha lasciato una lettera ai suoi familiari chiedendo loro perdono per il suo gesto estremo. 

Immediato il sostegno del neo sindaco di Mareno di Piave, Giampietro Cattai: "Conoscevo bene S.D.F., anche se recentemente non ho avuto modo di vederlo. E' una notizia inattesa, era un uomo molto disponibile, affabile e attivo nel sociale. Faceva parte di un'associazione comunale". 
Non si sa, per il momento, se l'imprenditore si fosse rivolto ad associazioni di categoria o avesse chiesto aiuto.
Il Sindaco, di fronte all'ennesima vittima della crisi economica, fa le sue condoglianze alla famiglia dell'artigiano, ma rivela: "Faccio ancora fatica a crederci". 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ultima domenica in zona gialla: «Presenze dimezzate in centro»

  • Attualità

    Covid, otto decessi e 177 nuovi positivi nella Marca

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento