menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio a Motta di Livenza, operaio di toglie la vita in piazza

Dramma sabato mattina in piazza delle Grazie. Un operaio di 52 anni si è ucciso stringendosi al collo una fascetta da elettricista in auto

MOTTA DI LIVENZA - Dramma sabato mattina in piazza delle Grazie a Motta di Livenza. Un operaio, residente nelle vicinanze, è stato trovato senza vita all'interno della sua auto. Impossibile, al momento, stabilire i motivi che lo hanno spinto a compiere il gesto estremo. I primi accertamenti portano a qualche piccolo debito, ma il mottense lavorava comunque all'interno di un'azienda. La morte probabilmente nella notte. 

Si tratta di un mottense di 52 anni che si è diretto in piazza delle Grazie dove ha spento il motore del veicolo. Pochi attimi più tardi si è stretto al collo una fascetta di quelle utilizzate dagli elettricisti e si è suicidato. Inutile ogni tentativo di soccorrerlo, purtroppo non ce l'ha fatta. 

Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri, allertati dai passanti, che stanno effettuando i rilievi e raccogliendo le testimonianze, anche della sua convivente, per cercare di dare un senso a questo gesto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento