Cronaca

A casa da solo per le feste, si impicca nella notte: morto un 21enne trevigiano

Il ragazzo si è tolto la vita nel suo appartamento di via Vendramini a Padova, città nella quale studiava Ingegneria. Inutili i tentativi di soccorso, il giovane era già morto

MOTTA DI LIVENZA Si è tolto la vita a soli 21 anni, a meno di un mese dal suo compleanno. Un gesto inaspettato e che ha lasciato nello sconforto più totale i genitori, i parenti e gli amici, soprattutto i coinquilini che in questi giorni lo avevano lasciato solo in casa in quanto tornati dalle loro rispettive famiglie per le feste di Natale. 

Il ragazzo però, dopo aver festeggiato il Capodanno, ha deciso di farla finita impiccandosi nel bagno del suo appartamento di via Vendramini a Padova, città nella quale studiava Ingegneria. Solo però durante la notte tra domenica e lunedì, verso le 2.30, è stato scoperto il cadavere del giovane, tanto che i soccorsi prestati dai carabinieri della stazione di Sarmeola di Rubano e dal Suem 118 non sono valsi a nulla. 

Nato a Motta di Livenza, ma residente a San Stino (VE), il 21enne prima di morire ha lasciato al suo fianco un lungo biglietto in cui ha spiegato le ragioni del suo gesto estremo, salutando poi per l'ultima volta amici e famigliari. La salma è stata trasportata all'obitorio dell'ospedale di Padova a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A casa da solo per le feste, si impicca nella notte: morto un 21enne trevigiano

TrevisoToday è in caricamento