rotate-mobile
Cronaca Revine Lago

Suicidio a Revine, uomo di 50 anni si impicca a una trave del soffitto

L'uomo, un operaio, si era recato nell'abitazione di famiglia per svolgere alcuni lavoretti, passando anche la notte lì, poi il folle gesto

Ha deciso di farla finita all’interno di una casa di proprietà dei suoi familiari a Revine, nelle vicinanze di una chiesetta. Si tratta di un 50enne, di professione operaio, sposato e con un figlio, che si è impiccato ad una trave nel soffito dell’abitazione.

Aveva detto che si sarebbe recato lì per svolgere alcuni lavori di manutenzione, visto il periodo estivo, e per terminare si era addirittura fermato passando la notte lì da solo. Ma poi ha deciso di farla finita. Sconosciute le cause del folle gesto, anche se il 50enne nell’ultimo periodo pare stesse attraversando delle difficoltà. I familiari si stringono nel dolore a causa di un gesto tanto estremo quanto inaspettato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio a Revine, uomo di 50 anni si impicca a una trave del soffitto

TrevisoToday è in caricamento