menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio a Treviso: studente si toglie la vita gettandosi nel vuoto

Tragico episodio nella notte di venerdì, protagonista un giovane ragazzo di soli 17 anni che si è tolto la vita dal grattacielo di via Pisa

TREVISO- Ha raggiunto il grattacielo che domina via Pisa, poco distante da casa sua, è salito fino alla cima dell'edificio e si è lasciato cadere nel vuoto dal diciannovesimo piano, dopo aver scavalcato la balaustra. E' morto così un giovane studente di soli 17 anni che nella notte tra venerdì e sabato si è tolto la vita compiendo un gesto tragico.

Ad accorgersi per primi di quello che era successo sono stati i residenti del palazzo, che usciti in strada dopo aver sentito un tonfo sordo, si sono trovati davanti il corpo senza vita del giovane. Inutile ogni tipo di soccorso, il ragazzo è morto sul colpo. Secondo le prime ricostruzioni la vittima era uno studente di origine marocchina iscritto in un noto istituto della città. I suoi genitori gestiscono un chiosco per la vendita di kebab in pieno centro a Treviso. Ignote le ragioni di questo tragico suicidio. Sul posto, per le indagini del caso, sono giunte subito le pattuglie della polizia, che hanno continuano a raccogliere testimonianze per tutta la notte. Oltre ai genitori, il ragazzo lascia anche un fratello di 20 anni. Ancora completamente sotto shock i familiari della vittima. Nelle prossime ore sarà effettuata l'autopsia sul cadavere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento