rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca Susegana

Tentato stupro nel centro massaggi, donna malmenata da un balordo

L'episodio è avvenuto martedì sera a Ponte della Priula, a pochi passi dalla stazione ferroviaria. Una 50enne di origini cinesi sarebbe stata sorpresa da un connazioale che pretendeva da lei un rapporto sessuale

E' ancora avvolta nel mistero l'aggressione avvenuta nella serata di martedì, attorno alle 20, all'esterno di un centro massaggi gestito da alcuni cittadini cinesi a Ponte della Priula, lungo la strada provinciale 34, a pochi passi dalla stazione ferroviaria. Una donna asiatica, di circa 50 anni, sarebbe stata vista da alcuni testimoni mentre usciva di corsa dal negozio in cui lavorava, sotto choc, scalza, con gli abiti sgualciti e con il volto tumefatto, in particolare con alcuni ematomi sotto gli occhi. La ragazza stava, a quanto sembra, inseguendo un connazionale che poco prima sarebbe entrato all'interno del centro massaggi da una porta sul retro, pretendendo poi dalla connazionale una prestazione sessuale contro la sua volontà. L'asiatica si sarebbe però ribellata al tentativo di stupro, provocando la reazione dell'uomo che l'ha malmenata per cercare di vincere la sua resistenza. Il malvivente è stato costretto però a dileguarsi. La straniera è stata soccorsa da un residente della zona che le ha portato del ghiaccio. Tanto è stato il sconvolgimento per l'accaduto che l'asiatica ha più volte dato di stomaco. Intervenuta a Ponte della Priula un'ambulanza del Suem 118 che ha trasportato l'asiatica all'ospedale di Conegliano: qui è stata medicata, sottoposta agli esami clinici del caso e refertata. Dell'episodio sono stati informati i carabinieri che hanno attivato il protocollo del codice rosso e ora indagano sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato stupro nel centro massaggi, donna malmenata da un balordo

TrevisoToday è in caricamento