rotate-mobile
Cronaca Susegana

Precipita nel vuoto e muore, l'assicurazione paga una cifra record alla famiglia

Aziz Diop aveva 23 anni quando, il 21 luglio del 2021, cadde da un silos che stava pulendo alla "Fornaci Grigolin" di Susegana. I familiari - il papà, la mamma e quattro fratelli - hanno ricevuto un milione e trecento mila euro di risarcimento. L' inchiesta, che non si è ancora conclusa, vedrebbe indagato il legale rappresentante dell'azienda in cui lavorava il giovane senegalese

Una caduta nel vuoto da oltre 15 metri, mentre stava lavorando alle pulizie delle scale di un silos con la idropulitrice. Così è morto Aziz Diop, l'operaio senegalese di 23 anni deceduto il 21 luglio del 2021 presso lo stabilimento della "Fornaci Grigolin" di via Ex Boambardieri a Ponte della Priula. La famiglia del ragazzo - padre, madre e quattro fratelli - ha ricevuto nelle scorse settimane un risarcimento "record" da parte dell'assicurazione: 1 milione e 300 mila euro per quella giovane vita spezzata nel fiore degli anni. Il risarcimento è stato accettato dai familiari che ora si riservano se costituirsi come parte civile nel probabile processo.

L'indagine, coordinata dal sostituto procuratore Giulio Caprarola, non è di fatto ancora stata chiusa. Indagato, per il reato di omicidio colposo, sarebbe il legale rappresentante della "Fornaci Grigolin", Maurizio Grigolin, difeso dagli avvocati Piero Barolo e Enrico Feletto. All'inizio si era pensato che il giovane potesse essere stato vittima di un malore, tesi però smentita dall'autopsia: il ragazzo era sano non avrebbe avuto alcun problema di natura fisica quando è volato giù da una struttura cui non era assicurato e priva del parapetto protettivo.

«Nel momento in cui cadi - ha detto il legale della famiglia Diop, l'avvocato Tino Maccarrone - come lavoratore devi essere tutelato, anche nel caso di una scivolata accidentale. Aziz sembra che non avesse dispositivi di protezione, le misure di sicurezza servono proprio per prevenire eventi straordinari. Non ci si può trovare a quell'altezza senza alcune protezione individuale o misure contenitive».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita nel vuoto e muore, l'assicurazione paga una cifra record alla famiglia

TrevisoToday è in caricamento