Cronaca

E' a processo per stalking ma continua con la persecuzione, 41enne rinviato a giudizio

L'uomo, residente a Susegana, era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna, che era "ex" di suo fratello, ma ha continuato la sua campagna fatta di intimidazioni

Un uomo di 41 anni è processo per stalking nei confronti della "ex" del fratello

Era già finito a processo per il medesimo reato contro la stessa persona ma lui, un uomo di 41 anni di Susegana, ha continuato a perseguitare la sua vittima, ex fidanzata del fratello. E malgrado la misura cautelare del divieto di avvicinamento impostagli dal gip di Treviso, ha pedinato la donna, si è appostato anche fuori dal posto di lavoro e l'ha aggredita verbalmente. L'uomo, per ifatti commessi nell'autunno del 208, è comparso davanti al gup di Treviso Piera De Stefani che l'ha rinviato a giudizio con l'accusa di stalking.

«"Me ne frego dei giudici - le avrebbe detto mentre era sotto processo - e anche dei carabinieri, non mi hai fatto niente e non mi fermerò fino a che non riesco a distruggere la tua famiglia». In un altra occasione si sarebbe rivolto a lei dicendo «non puoi farmi niente perché non c'è nessun giudice o carabiniere che mi può fermare».

Lo stato d'ansia e di paura della sua vittima sarebbe stato causato anche da una serie di "attentati" all'auto, come quello avvenuto il 10 ottobre del 2018 a Susegana, in cui la donna si è trovata la fiancata sinistra completamente strisciata mentre aveva lasciato la vettura in parcheggio presso la scuola elementare di Colfosco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' a processo per stalking ma continua con la persecuzione, 41enne rinviato a giudizio

TrevisoToday è in caricamento