Cronaca Strada Statale 13 Pontebbana

"Happy ending" al centro massaggi cinese: locale sotto sequestro, denunciate due donne

L'accusa è di sfruttamento della prostituzione. Il locale, che si trova lungo la Pontebbana, è ora chiuso, ma negli ultimi tre anni avrebbe avuto un giro di clientela di centinaia di persone

SUSEGANA Locale chiuso e posto sotto sequestro in attesa di ulteriori sviluppi nelle indagini. Questa la sorte di un noto centro massaggi cinese attivo da tre anni lungo la Pontebbana a Susegana. A finire nel mirino dei carabinieri di Conegliano è stata infatti un'attività illegale connessa alla struttura stessa, ossia il cosiddetto "happy ending", dove per lieto fine s’intende il trattamento speciale ai clienti disposti a scucire qualche decina d’euro in più per “godere a 360°”, come dicono loro, “per un rapporto sessuale più o meno completo”. Li chiamano anche massaggi romantici, peccato che siano proibiti per legge. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A finire così nei guai sono state due donne cinesi di 55 e 52 anni, denunciate per sfruttamento della prostituzione e tenute ora all'obbligo di firma in caserma. Il duo costringeva infatti una 30enne che, per una somma variabile tra i 30 e i 50 euro, a praticare massaggi di tipo sessuale con il cliente di turno. Un centinaio poi le persone già identificate tra quelle che usufruivano del "servizio speciale", tutti tra i 20 e i 60 anni e trevigiani, tra cui 80 hanno già ammesso il loro coinvolgimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Happy ending" al centro massaggi cinese: locale sotto sequestro, denunciate due donne

TrevisoToday è in caricamento