menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le Grazie del Canova

Le Grazie del Canova

In visita al museo a San Valentino, sviene davanti alla Venere

Una trentacinquenne padovana è stata colta dalla cosiddetta sindrome di Stendahl di fronte all'opera del Canova, custodita a Possagno

Stregata dall'arte del Canova la sera di San Valentino. E' successo a una 35enne padovana in visita con il marito al museo di Possagno.

Come raccontato dalla Tribuna di Treviso, venerdì sera la donna e il marito hanno preso parte a una suggestiva serata organizzata dalla casa dell'artista, tra arte e degustazioni. Complice l'atmosfera creata dalle lanterne, di fronte alla Venere del Canova la 35enne si è sentita male: è svenuta davanti all'opera, preda, pare, della cosiddetta Sindrome di Stendhal.

La donna ha cominciato improvvisamente a barcollare: le mancava il fiato, rapita davanti alla bellezza del gesso della Venere, ed ha perso i sensi. Il marito è riuscito ad afferrarla prima che crollasse a terra e a portarla, insieme alla guida, all'esterno. La donna si è così presto ripresa, tanto da proseguire la visita al museo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, Zaia: «Zona gialla in Veneto non prima di maggio»

  • Attualità

    SuperEnalotto, nuova vincita nella Marca: 33mila euro per un "cinque"

  • Cronaca

    Fecero saltare trentatré bancomat, in due patteggiano la pena

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento