rotate-mobile
Cronaca

Omicidio della stazione: arrestato il killer di Giampietro Piccolo

Si tratta di Williams Andres Guizzetti, di 33 anni, cittadino italiano di origine cilena, già noto alle forze dell'ordine. Il clochard ucciso brutalmente a bottigliate mentre stava dormendo

TREVISO E' stato fermato dalle volanti della polizia nei pressi del supermercato Pam di via Zorzetto, nel centro storico di Treviso: seduto, con lo sguardo perso nel vuoto e i pantaloni sporchi di sangue. Erano le 8.30 di mercoledì mattina. Quel sangue apparteneva a Giampietro Piccolo, clochard di 57 anni trovato morto, con il cranio fracassato a bottigliate, circa un'ora prima, alle 7.30, in un anfratto della stazione ferroviaria di Treviso. Grazie all'intuizione di una pattuglia delle volanti della polizia il caso di questo brutale omicidio ha avuto una risoluzione-lampo: William Andres Guizzetti, 33enne di origine cilena, è stato subito portato in Questura e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria al termine di un interrogatorio fiume durato per tutto il giorno e concluso a tarda notte. L'uomo si trova in carcere a Santa Bona: deve rispondere di omicidio volontario. Fondamentali i rilievi effettuati sul posto dalla polizia scientifica che hanno repertato tracce e impronte che inchioderebbero il presunto omicida. L'udienza di convalida del fermo potrebbe avvenire già nella giornata di venerdì. Ancora non conferito, dal pm Massimo De Bortoli, l'incarico per lo svolgimento l'autopsia.

Le telecamere della stazione ferroviaria hanno inoltre immortalato il 33enne alle 20.30 di martedì sera, mentre si reca nel suo giaciglio nel sottopasso, a pochi passi dal luogo in cui si è consumato l'omicidio, e alle 7.30 quando si è allontatato. Il delitto si è consumato in questo arco temporale. A scoprire il cadavere, ancora avvolto dalle coperte, e a segnalarlo alla polfer è stato un passante. Sul posto la squadra mobile riesce a circoscrivere rapidamente i contorni di questa vicenda. Quale il possibile movente? Probabilmente, sospettano gli investigatori, ci sarebbe alla base un precedente litigio tra la vittima e il suo aguzzino, forse proprio sul luogo in cui trascorrere la notte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio della stazione: arrestato il killer di Giampietro Piccolo

TrevisoToday è in caricamento