menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Electrolux: taglio agli stipendi, così il lavoro costerà come in Polonia

Riduzione del costo del lavoro e tagli agli stipendi. È quanto presentato dai vertici dell’azienda Electrolux per i quattro stabilimenti

SUSEGANA — Riduzione del costo del lavoro e tagli agli stipendi. È quanto presentato dai vertici dell’azienda Electrolux per i quattro stabilimenti italiani di Susegana, Porcia, Forlì e Solaro. La notizia, arrivata lunedì ai sindacalisti, prevede un taglio degli stipendi dei dipendenti da 1400 a 700 euro, secondo i sindacalisti. Inoltre ci sarebbe un drastico taglio, dell’80%, dei 2700 euro previsti per i premi aziendali ai dipendenti.

Le novità riguarderebbero anche gli orari di lavoro. Le ore sarebbero ridotte a sei, le festività non verrebbero pagare e non ci sarebbero più scatti di anzianità. Stando all’esito dell’incontro avvenuto a Mestre tra i sindacati e l’azienda, quest’ultima avrebbe intenzione di ridurre il costo di lavoro da 24 euro all’ora fino a 19 euro all’ora.

Se dovesse venire a mancare la realizzazione di questo nuovo piano, l’azienda non potrebbe permettersi di fare investimenti in Italia. Inevitabile l’ira di tutti i dipendenti che, secondo quanto appreso, starebbero organizzando uno sciopero. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento