rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca Centro

I canottieri del Circolo Ospedalieri premiati con la speciale targa "Città di Treviso"

La cerimonia di premiazione si è svolta giovedì 26 ottobre a Ca' Sugana. Il sindaco Manildo e l'assessore Michielan hanno incontrato l'equipaggio divenuto Campione del Mondo

TREVISO Giovedì mattina, in Sala Arazzi a Ca’ Sugana, l’equipaggio del Quattro Master del Circolo Ospedalieri di Treviso ha ricevuto dal sindaco Giovanni Manildo e dall’Assessore alla cura del benessere urbano e della persona Ofelio Michielan la Targa Città di Treviso.

L’equipaggio del Circolo Ospedalieri, infatti, lo scorso 10 settembre al lago Bled in Slovenia si è laureato campione del mondo della categoria Master, in una manifestazione cui hanno partecipato oltre 4700 atleti di tutte le nazioni. Il capovoga Fabio Spagnolo durante la cerimonia ha raccontato al Sindaco e all’assessore come lui e i suoi compagni Giorgio Basso, Antonio Da Re e Piergiorgio Pierobon abbiano inseguito a lungo questo trionfo, arrivato dopo 14 anni di attività e sacrifici nella categoria Master, riservata agli ex atleti che non vogliono saperne di appendere il remo al chiodo. “Complimenti ai campioni del Mondo. Sono felice e fiero di consegnare questo riconoscimento agli atleti del Circolo Canottieri – esordisce Giovanni Manildo – hanno dimostrato che per superare la fatica serve una grande passione, e che con l’impegno e la perseveranza si possono raggiungere risultati inimmaginabili. Penso che praticare il canottaggio a Treviso sia uno straordinario privilegio: è uno sport che regala un punto di vista sulla città senza pari, scoprire Treviso attraverso il Sile, dalla Restera a Canizzano, è davvero un’esperienza unica, che intendiamo valorizzare ancora di più”.

Gli fa eco Ofelio Michielan: “Complimenti davvero, siete un punto di riferimento per tanti giovani atleti e per chiunque ami lo sport. Sono d’accordo con il Sindaco: la vostra attività merita un premio in più perché promuove il Sile, che è una meravigliosa risorsa di questa terra: nel progetto “MI MUOVO A TREVISO” stiamo lavorando per rendere il nostro fiume più accessibile anche da nord, perché possa diventare un’attrazione turistico-sportiva per tanti appassionati”. A conclusione della cerimonia Ennio Casangrande, consigliere della sezione canottieri del Circolo Ospedalieri, ha invitato l’Amministrazione a presenziare al Memorial Sambo del prossimo febbraio 2018, quando ricorrerà il 50° anniversario del trionfo del “due con” trevigiano Sambo-Baran-Cipolla alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I canottieri del Circolo Ospedalieri premiati con la speciale targa "Città di Treviso"

TrevisoToday è in caricamento