Aria inquinata a Treviso: in tutto il Comune arrivano le targhe alterne nei weekend

Smog in città, la Giunta interviene con misure ad hoc. Martedì mattina la firma dell'ordinanza da parte del primo cittadino Giovanni Manildo. Previste anche le domeniche ecologiche

TREVISO Per tre weekend, 6-7, 13-14 e 20-21 febbraio, su tutto il territorio comunale, dalle ore 7.30 alle 19.30, i veicoli potranno circolare secondo il regime delle targhe alterne (6 pari, 7 dispari, 13 dispari, 14 pari, 20 pari e 21 dispari). Dal provvedimento sono esclusi i veicoli elettrici. Resta in vigore l’ordinanza Respiro Meglio a Treviso – Aria Pulita per una città più vivibile. Il divieto di circolazione sull’intero territorio comunale riguarda le auto Euro 0, 1 e 2 oltre che i ciclomotori e i motocicli a due tempi non catalizzati e immatricolati prima del gennaio 2000 (salvo che non siano conformi alla direttiva CEE 97/24 e seguenti). Gli orari di limitazione vanno dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.30, dal lunedì al venerdì, ad esclusione del martedì mattina (in occasione del mercato cittadino). Muniti di autocertificazione possono circolare i veicoli usati per accompagnare i ragazzi a scuola, limitatamente alla mezz’ora prima e dopo l’orario di inizio e fine delle lezioni o di altre attività organizzate in orario extrascolastico dagli istituti di appartenenza. Le deroghe si trovano sintetizzate nell’opuscolo scaricabile dal sito internet (www.comune.treviso.it). I cittadini potranno contattare l’ufficio Urp dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 11.00 ai numeri 0422 658211 e 658543 o il comando di polizia locale.

L’ordinanza prevede inoltre una domenica ecologica che si terrà il 3 aprile. Il blocco, dalle ore 7.30 alle 19.30, riguarderà tutti i veicoli e l’intero territorio comunale. Tra le novità introdotte dall’ordinanza lo spegnimento dei motori per la fermata e la sosta ai semafori, ad esclusione dei veicoli frigoriferi (adibiti a trasporto merci deperibili). L’utilizzo dei soffiatori dovrà essere limitato alle operazioni di pulizia delle superfici erbose allo scopo di ridurre il fenomeno di risollevamento delle polveri.

Edifici, temperatura non superiore ai 18° e per i negozi obbligo di chiudere le porte
In tutti gli edifici, sia pubblici, sia privati, la temperatura non dovrà essere superiore ai 18° centigradi, (con la tolleranza di +2°C), di 16° negli edifici classificati E8. Inoltre per i titolari di attività commerciali è previsto l’obbligo di tenere chiuse le porte dei negozi.

No alle combustioni all’aperto, stufe e camini a legna
L’ordinanza prevede il divieto di tutte le combustioni all’aperto su tutto il territorio comunale, in special modo in ambito agricolo e di cantiere e l’utilizzo di camini aperti e chiusi, stufe a legna o pellet che non garantiscano un rendimento energetico maggiore o uguale del 63 per cento ed emissioni di monossido di carbonio minore o uguale dello 0,5 per cento. L’uso di questo sistema di riscaldamento è consentito solo nei casi di edifici isolati, temporaneamente sprovvisti di impianto regolare.

Le sanzioni
La mancata osservanza delle prescrizioni previste per il traffico veicolare (fonti mobili) è punita con una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 164 a un massimo di 663 euro. La sanzione per il mancato rispetto delle prescrizioni previste per gli edifici (fonti fisse) va da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro, mentre la sanzione per le combustioni all’aperto va da un minimo di 75 a un massimo di 500 euro. 

AGGIORNAMENTO:

In merito all'ordinanza per la prevenzione ed il contenimento dell'inquinamento atmosferico Respiro Meglio a Treviso, la polizia locale predisporrà cinque posti di controllo in tutto il territorio durante la mattinata di domani ed altri quattro durante le ore pomeridiane. Gli operatori saranno dotati di tablet che li faciliterà nell'attività di controllo. Ai vari punti d'ingresso del territorio comunale, son già state posizionate 37 transenne con segnaletica indicante il divieto di transito per le targhe alterne. Nella mattinata odierna inoltre è stata effettuata un'attività informativa della polizia locale nei confronti dei commercianti in merito all'obbligo di tenere le porte dei propri negozi costantemente chiuse.

manildo-3-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Rapporto sessuale troppo focoso, 30enne si frattura il pene

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento