menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le armi sequestrate

Le armi sequestrate

Minacce all'ex compagna e armi in casa, artigiano interrogato dal giudice

Udienza di convalida per il 56enne di Tarzo arrestato sabato mattina dai carabinieri di Cison di Valmarino per detenzioni illegali di armi e munizioni da guerra

Si presenterà domani mattina, martedì, davanti al gip per l'udienza di convalida S.M., l'artigiano 56enne di Tarzo arrestato sabato mattina dai carabinieri di Cison di Valmarino per detenzioni illegali di armi e munizioni da guerra. All'uomo, che rimane per ora agli arresti domiciliari,  gli inquirenti erano arrivati dopo la denuncia per minaccia presentata nei confronti dell’uomo dall’ex compagna, verso la quale avrebbe puntato una pistola dopo una discussione nata per la recente fine della loro relazione sentimentale, che S.M. non si rassegnava ad accettare.

Durante una perquisizione erano state trovate nella sua abitazione quattro pistole di vario calibro, di cui una con la matricola abrasa, e più di 200 munizioni, tutte detenute illegalmente tra cui una pistola semiautomatica cal. 9 marca Browning. una pistola revolver cal. 32 marca Peters, una pistola semiautomatica cal. 34 marca Beretta, una pistola scacciacani mod. Combat Kai 8 mm e ben 209 cartucce calibro 9 e 34. Le armi e le munizioni sono state poste sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento