Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Mogliano Veneto

Tasi ed Imu senza pensieri a Mogliano: per gli over 60 la calcolerà il Comune

Se ne occuperà l'ufficio tributi, che garantisce il servizio di supporto per il calcolo di acconto e saldo e stampa del modello F24. Per gli altri disponibile c'è il sito internet

MOGLIANO VENETO Servizio che piace non si cambia e, quindi, anche per il 2018 il Comune vuole alleviare le preoccupazioni per i contribuenti alla prese con il calcolo di Imu-Tasi di cui sono tenuti al versamento. Per gli ultrasessantenni se ne occuperà direttamente l'ufficio tributi, che garantisce il servizio di supporto per il calcolo di acconto e saldo e stampa del modello F24, mentre per gli under 60 e per chi vuol fare da sé, c’è sempre l’applicativo nel sito del comune dal quale, inseriti i propri dati, si otterrà il calcolo e l’F24

Sono esentati dal pagamento della TASI i soli possessori di abitazioni principali e relative pertinenze, e da IMU e TASI i possessori di abitazione principale che non sia di categoria A/1 – A/8 – A/9. Il Consiglio comunale ha confermato le aliquote, che sono pubblicate nel sito del Comune. “Ormai è prassi e si tratta di un servizio che non si discute. Del resto siamo convinti che il rapporto con i contribuenti debba essere improntato alla massima collaborazione, per appianare le difficoltà che molti incontrano in questi casi.  Non è semplice fare felice il contribuente, quando deve pagare, ma almeno rendergli meno amara la pillola si può”, ha dichiarato il Sindaco di Mogliano Carola Arena.

Chi ha già sessanta anni e nel 2017 aveva fatto richiesta per usufruire del servizio, non deve fare una nuova richiesta perché l’ufficio tributi, sulla base dei dati in suo possesso, farà direttamente i conteggi. Il contribuente sarà chiamato a ritirarli, assieme al modello F24 per il pagamento già compilato, presso il Punto Comune, in Piazzetta al Teatro (nei giorni: lunedì – mercoledì – venerdì 9.00 – 14.00 e martedì – giovedì 9.00-13.00 / 14.00 – 18.00). Chi ha già sessanta anni e nel 2017 non aveva fatto richiesta non usufruendo del servizio deve invece presentare la richiesta dal 02 al 18 maggio e non oltre, ritirando il modulo apposito e riconsegnandolo compilato agli sportelli di Punto Comune.

I requisiti per ottenere i conteggi, oltre all’età (60 anni compiuti), riguardano i fabbricati posseduti, che devono essere regolarmente accatastati con rendita attribuita, mentre per le aree edificabili la richiesta di calcolo potrà essere evasa solo nel caso in cui il contribuente abbia fornito all'ufficio tributi, con apposita dichiarazione IMU, il valore imponibile dell'area. Al contribuente in entrambe i casi, oltre al report riepilogativo dei calcoli eseguiti (sulla base dei dati acquisiti e delle condizioni di cui sopra) saranno consegnati anche i modelli F24 di pagamento debitamente compilati al proprietario dell'immobile che aveva presentato richiesta o, se impossibilitato al ritiro, al soggetto diverso indicato nella medesima richiesta di calcolo. Gli interessati dovranno comunque comunicare tempestivamente all'ufficio tributi eventuali cambiamenti che potrebbero generare una diversa applicazione d'imposta nell'anno 2018 e depositare in tempo utile le dichiarazioni IMU necessarie per ottenere agevolazioni/ riduzioni.

Per chi ha meno di 60 anni, il Comune mette a disposizione nel proprio sito web, www.comune.mogliano-veneto.tv.it, l'applicativo “calcolo iuc 2018”, che offre la possibilità di calcolare in autoliquidazione gli importi dei tributi dovuti, di stampare il riepilogo di calcolo e i modelli di pagamento f24 personalizzati. Il personale dell'Ufficio Tributi è disponibile a fornire assistenza telefonica per ogni ulteriore richiesta di informazione e chiarimento nei giorni e orari indicati nella pagina del sito sopraindicata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tasi ed Imu senza pensieri a Mogliano: per gli over 60 la calcolerà il Comune

TrevisoToday è in caricamento