Preganziol, 40 mila euro per nuove telecamere di videosorgeglianza

L'amministrazione comunale annuncia "Città sicura", il posizionamento di 17 nuovi dispositivi atti a contrastare furti di bici e vandalismo

Arrivano le telecamere di sicurezza nella stazione dei treni di Preganziol.

I dispositivi saranno due e serviranno a immortalare i ladri di biciclette che stanno colpendo la zona nell’ultimo periodo.

Il progetto rientra, però, in un’iniziativa più ampia, denominata “Città sicura”, che prevede l’installazione di 17 nuove apparecchiature di videosorveglianza in tutto il comune, che mirano a ridurre i fenomeni di vandalismo nel territorio e avranno un costo per l’amministrazione di circa 40 mila euro.

Le telecamere sono già posizionate nelle zone di San Trovaso, Settecomuni, Sambughè e Frescada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento