rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Rissa prima dell'amichevole Treviso-Triestina, arrestati tre tifosi alabardati

L'episodio sabato sera allo stadio Tenni. Una quarantina di ultras delle due squadre si sono malmenati a calci, pugni e cinghiate. Interviene la polizia, ora la Digos visionerà le telecamere della zona per identificare e denunciare gli autori: per tutti in arrivo il daspo

TREVISO Doveva essere una semplice amichevole estiva tra Treviso e Triestina, antiche rivali, nobili decadute del calcio del Nord-est. Prima dell'inizio del match, attorno alle 20.20, nel parcheggio dello stadio Tenni, i tifosi delle due squadre si sono accapigliati a calci, pugni e cinghiate. Una zuffa che ha coinvolto tra le 30 e le 40 persone. La polizia, immediatamente intervenuta per calmare gli animi, è riuscita ad arrestare tre ultras alabardati.

Si tratta di un 46enne, un 43enne ed un 42enne, tutti triestini: attualmente si trovano rinchiusi nelle celle di sicurezza della Questura di Treviso in attesa del processo per direttissima che sarà celebrato lunedì mattina presso il palazzo di giustizia di via Verdi. Il gruppetto, allontanatosi dopo la rissa a bordo di un furgone e bloccati dagli agenti delle volanti, devono rispondere di rissa aggravata.

Gli investigatori della Digos passeranno al setaccio le telecamere di videosorveglianza del piazzale in cui è avvenuto lo scontro per identificare gli altri protagonisti dell'episodio. In arrivo nei prossimi giorni una raffica di denunce e daspo per i responsabili di questo grave fatto, avvenuto prima di una partita non ufficiale che è finita con il risultato di 0-3 per gli ospiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa prima dell'amichevole Treviso-Triestina, arrestati tre tifosi alabardati

TrevisoToday è in caricamento