menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo fermano dopo un sorpasso, tenta di corrompere i carabinieri

Protagonista un 56enne a Casale sul Sile. Bloccato dai militari dopo una manovra azzardata, l'uomo ha tirato fuori 50 euro. E' stato denunciato per istigazione alla corruzione aggravata

Fermato dai carabinieri ha cercato di sfuggire alla sanzione tirando fuori del denaro, ma è stato denunciato. Protagonista dell'episodio un 56enne moldavo di San Biagio di Callalta.

Sabato mattina, intorno alla 11.30, l'uomo stava transitando in viale Trento e Trieste a Casale sul Sile a bordo della sua Renault Megane quando è stato sorpreso da una pattuglia di carabinieri mentre effettuava un sorpasso azzardato, vicino a un incrocio.

I militari l'hanno quindi fermato, ma al momento della contestazione del verbale l'automobilista ha estratto dal portafoglio 50 euro, cercando di convincere i carabinieri a non elevargli la multa e, quindi, a togliergli punti dalla patente. Tentativo fallito, che anzi ha aggravato la sua posizione.

Il moldavo ora, non solo dovrà pagare tra i 162 e i 320 euro di multa e si vedrà decurtare dieci punti dalla patente, rischiando da uno a tre mesi di carcere, ma è stato anche denunciato per istigazione alla corruzione aggravata e potrebbe dover scontare dai due ai cinque anni di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento