Cronaca

Non accetta la separazione, 41enne tenta il suicidio dal ponte di Vidor

L'uomo, 41 anni, si sta separando dalla moglie. Dopo una discussione con la ex consorte, si è diretto sul ponte di Vidor, deciso a farla finita. Ha desistito dopo l'interventi dei carabinieri e di una delle figlie

Senza lavoro e in fase di separazione dalla moglie, un uomo di 41 anni, ieri pomeriggio, ha tentato di suicidarsi gettandosi dal ponte di Vidor.

Il 41enne, piastrellista della zona, si trovava in un bar quando è stato avvicinato da una delle figlie,  che hanno 13 e 14, che aveva notato la sua auto parcheggiata, mentre girava con mamma in auto.

La conversazione tra padre e figlia, però, è stata interrotta bruscamente dalla madre. Ne è nata una accesa discussione tra i coniugi, al termine della quale l'uomo ha annunciato di volerla fare finita e si è diretto verso il ponte.

Quando i carabinieri sono arrivati, allertati dalla moglie, il 41enne era ormai proteso oltre il parapetto, deciso a lanciarsi da un'altezza di 15 metri.

Dopo una lunga e delicata trattativa, i militari hanno convinto il piastrellista ad allontarsi dal ponte, facendogli incontrare le figlie e calmandolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non accetta la separazione, 41enne tenta il suicidio dal ponte di Vidor

TrevisoToday è in caricamento