Cronaca

Dopo la serata insieme tenta di violentarla, arrestato un 35enne

Manette ai polsi di un algerino che ha minacciato una 33enne marocchina al termine della nottata. La vicenda in un casolare a Mareno

MARENO DI PIAVE Dopo una serata di festa ha cercato di violentarla. L’ha minacciata con un coltello nel tentativo di avere un rapporto sessuale con lei che sin dal primo momento si è opposta. Non è stato facile nemmeno per la polizia fermarlo, perché  ha cercato di intimidire anche gli agenti. Una volta calmato, è stato arrestato Y.D., 35enne algerino, che ora dovrà rispondere delle pesanti accuse di tentata violenza sessuale, lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto è accaduto a Mareno di Piave domenica mattina, all’interno di un casolare di via Ungaresca. Lo straniero aveva trascorso la serata in un locale insieme a una donna, una 33enne di origini marocchine. Al termine della nottata di baldoria i due hanno fatto rientro e poche ore più tardi il 35enne ha tentato un approccio di tipo sessuale.

Vistosi rifiutato dalla 33enne, ha afferrato un coltello e gliel’ha puntato contro, minacciandola. Se non avesse obbedito, per lei sarebbero stati guai. È stato a quel punto che due amici sono intervenuti per cercare di disarmare il 35enne, senza riuscirci. La donna e i conoscenti sono riusciti a scappare e a chiamare la polizia che, una volta arrivata sul posto, non senza qualche minuto di tensione è riuscita ad ammanettare lo straniero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la serata insieme tenta di violentarla, arrestato un 35enne

TrevisoToday è in caricamento