menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione a San Zeno: giovane preso a calci e pugni da due banditi

Un trentenne è stato accerchiato nella notte di sabato mentre tornava a casa. La polizia è intervenuta, un ghanese di 25 anni è stato denunciato

TREVISO- Accerchiato in piena notte e preso a calci e pugni con una violenza inaudita. E' ciò che è capitato sabato notte ad un trentenne originario di Belluno ma residente a Treviso. Il giovane è stato sorpreso proprio nel momento in cui stava per ritornare verso casa a bordo della sua automobile, una Polo.

Secondo quanto raccontato dal ragazzo alle forze dell'ordine e riportato anche dai quotidiani locali, due uomini di colore gli si sono avvicinati con fare aggressivo. Uno degli stranieri ha colpito il finestrino del mezzo con una grossa pietra, intimandogli di scendere. Il 30enne ha cercato allora di mettere in moto e di dileguarsi ma il motore della sua auto si è bloccato, costringendolo così a uscire e ad affrontare i malviventi. Ne è nata una furiosa lotta tra uno dei banditi ed il trevigiano che è stato colpito con due pugni al volto. Ancora stordito per le percosse ricevute, il giovane ha comunque avuto la forza per chiamare la polizia che è subito intervenuta sul luogo dell'aggressione.

Gli agenti, grazie alle indicazioni fornite dalla vittima della tentata rapina, hanno potuto identificare uno dei banditi: si tratta di un ghanese di 25 anni che è stato portato in Questura, identificato e denunciato. Sono ancora in corso invece le ricerche per catturare il secondo aggressore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento