Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Vittorio Veneto

Tentato furto all'ex Mercatone Uno: ladri messi in fuga dai carabinieri

La spaccata è avvenuta nella notte tra domenica 29 e lunedì 30 settembre. I malviventi sono riusciti a scappare dopo aver abbandonato una refurtiva di ben 4mila euro

Tra mezzanotte e le ore 02.30 di lunedì 30 settembre i carabinieri di Sacile e Fontanafredda, con la collaborazione delle compagnie di Pordenone, Vittorio Veneto e Conegliano sono intervenute in Viale Trento a Sacile, presso l'ex "Mercatone uno", chiuso ormai da diversi mesi in seguito a procedura fallimentare.

Il maxi blitz degli uomini dell'Arma è scattato dopo che la security aveva segnalato la forzatura della porta principale di ingresso. I carabinieri, nel corso del sopralluogo, si sono accorti che i cavi che alimentano il sistema di allarme erano stati tagliati e che, lungo il perimetro esterno, erano stati strappati anche i cavi interni ai pozzetti dell’Enel. A quel punto gli uomini dell'Arma hanno sentito chiaramente una serie di rumori e movimenti sospetti all'interno dell'ex negozio, molto probabilmente i ladri in fuga. Arrivati nei pressi di un cancello carraio posto sul retro i carabinieri hanno trovato 4 biciclette (2 a batterie) ed un ingente quantitativo di biancheria (valore complessivo di circa 4mila euro) sottratte dal magazzino ed accantonate per essere caricate su un furgone e portate via. La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari. Sul tetto dell’esercizio commerciale, invece, i militari hanno rinvenuto una scala in ferro probabilmente utilizzata dai malviventi per introdursi nel negozio. I vigili del fuoco di Pordenone sono intervenuti per la messa in sicurezza dell’impianto elettrico. I carabinieri dell’aliquota operava del Norm di Sacile hanno invece avviato le indagini ed eseguito accurati rilievi tecnici sul luogo del tentato furto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato furto all'ex Mercatone Uno: ladri messi in fuga dai carabinieri

TrevisoToday è in caricamento