Autista aggredisce la moglie con un coltello: arrestato per tentato omicidio

E' successo sabato sera in Piazza Rigo a Spresiano. In manette un 37enne straniero. Era sotto i fumi dell'alcol quando i carabinieri l'hanno fermato. La moglie ricoverata in ospedale

Erano passate da pochi minuti le 19.30 di sabato 7 dicembre quando una donna è stata soccorsa da alcuni passanti in Piazza Rigo a Spresiano. In lacrime e con il volto pieno di sangue la signora ha raccontato di essere stata aggredita con un coltello dal marito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il racconto, riportato da "La Tribuna di Treviso", ha spinto i passanti a chiamare subito sul posto un'ambulanza e i carabinieri di Spresiano. La donna aggredita ha spiegato agli agenti dell'Arma come il consorte avesse provato ad accoltellarla alla testa in camera da letto. Lei era riuscita a difendersi con dei cuscini e a fuggire ma, all'interno dell'abitazione, erano rimasti altri componenti della famiglia che rischiavano di essere aggrediti dall'uomo. A quel punto ai carabinieri non è rimasto altro da fare se non fare irruzione nell'appartamento. L'uomo si era barricato all'interno. I militari hanno dovuto sfondare la porta per entrare. Una volta all'interno hanno fatto uscire i familiari della donna aggredita e immobilizzato l'aggressore, un 37enne straniero arrivato nella Marca 20 anni fa e di professione autista. Al momento del fermo l'uomo era sotto i fumi dell'alcol. Inutile il suo tentativo di nascondere il coltello sporco di sangue sotto il letto. L'arma è stata subito trovata dai carabinieri e il 37enne arrestato con le accuse di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. La moglie, sotto choc, è stata ricoverata al Ca' Foncello ma le sue condizioni non sarebbero gravi. Il 37enne, rinchiuso nel carcere di Santa Bona, dovrà presentarsi oggi, martedì 10 dicembre, davanti al pubblico ministero per la convalida dell'arresto. La moglie, nel frattempo, sembra avere tutte le intenzioni di denunciare il marito anche per i continui maltrattamenti che la donna sostiene di aver subito negli ultimi anni della loro relazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento