rotate-mobile
Cronaca Giavera del Montello

Padre della 17enne che ha sparato rischia danni cerebrali permanenti

Il 76enne è in coma farmacologico, frammenti di proiettile sono rimasti nel cranio. Dopo un eventuale risveglio potrebbe avere lesioni durature

Si fanno sempre più complicate le condizioni del 76enne di Cusignana che ha subito tre colpi di pistola da parte della figlia 17enne mercoledì. Una piccola frazione di Giavera del Montello è diventata il luogo di un tentato omicidio nel pieno di una lite in famiglia.

LEGGI LA STORIA 

Tre i colpi che la figlia aveva sparato all’uomo con una Beretta calibro 22, alla gamba, al braccio e, infine, alla fronte. Tanto che le condizioni del padre erano fin dall’inizio state dichiarate disperate. Il 76enne era stato trasportato al Ca’ Foncello con l’elicottero del Suem 118, dove ha subito due delicatissimi interventi chirurgici: il primo per calmare un’emorragia alla gamba sinistra, il secondo al cranio, dove tuttora sono presenti frammenti dell’ultima pallottola che l’ha quasi ucciso. Alcuni di questi pezzettini microscopici sono stati asportati durante l’intervento, ma quelli al momento presenti potrebbero causargli dei danni cerebrali permanenti. L’uomo, al momento, è in coma farmacologico, solo fra una quindicina di giorni i medici proveranno a svegliarlo. Per adesso non è certo se sopravvivrà o meno. Di certo le lesioni riportate alla testa potrebbero costargli dei danni duraturi.

LE PRIME PAROLE DELLA 17ENNE DOPO GLI SPARI

La figlia al momento si trova al carcere minorile in Toscana. Alla convalida dell’arresto non avrebbe proferito parola. Pochi dettagli anche dall’interrogatorio della madre, che sarà comunque risentita insieme al fratello maggiore della ragazza e a tutti i parenti. Resta ancora difficile dare una logica spiegazione all’accaduto, in molti hanno confermato che questa fosse una famiglia molto riservata e che non avrebbe mai dato problemi. L’ipotesi è sempre stata quella di un conflitto padre figlia che perdurava da tempo. Dalle successive indagini è emersa anche la possibilità di un eventuale suicidio da parte della ragazzina, ma niente di tutto ciò è confermato. In attesa di una eventuale deposizione del padre al suo risveglio, le indagini proseguono. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre della 17enne che ha sparato rischia danni cerebrali permanenti

TrevisoToday è in caricamento