menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disoccupato tenta il suicidio a Fagarè: ricoverato, è in fin di vita

Un 34enne campano residente a San Biagio di Callalta si è buttato giù dal ponte sul Piave. Ha lasciato diverse lettere. Motivo: non trovava lavoro

SAN BIAGIO DI CALLALTA - Tenta il suicidio perchè disoccupato. Dramma martedì in tarda mattinata a Fagarè. Un 34enne di origini campane, M.D.L., residente a San Biagio di Callalta si è gettato dal ponte sul Piave con l'intento di farla finita. 

Il fatto è accaduto poco prima dell'ora di pranzo. Il giovane, che non riusciva a trovare un'occupazione fissa, quindi a pagare l'affitto, si è recato sul ponte e poco dopo ha deciso di lanciarsi nel vuoto. Fortunatamente le forze dell'ordine sono riuscite a salvarlo. Il 34enne attualmente si trova ricoverato all'ospedale di Treviso ca' Foncello. Gravissime le sue condizioni, la prognosi è riservata anche sembrerebbe non essere in pericolo di vita.

A scatenare il gesto, con tutta probabilità, proprio il fatto di non riuscire a trovare un lavoro. L'uomo ha lasciato diverse lettere indirizzate a conoscenti in cui sono spiegati i motivi del tentativo di suicidio. La causa principale, comunque, sarebbe proprio la disoccupazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Dalla Rete

    Digos della Questura di Treviso, nominato il nuovo dirigente

  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento