rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Selvana

Drammatico bilancio nella Marca trevigiana: due tentativi di suicidio in meno di 24 ore

Il primo episodio avrebbe visto il gesto disperato di un 42enne nei pressi delle piscine comunali di Selvana, il secondo quello di un 30enne in un condominio in via Rota a Treviso

TREVISO Avrebbe tentato di farla finita collegando il tubo di scappamento della sua auto all'abitacolo, questo il gesto estremo che ha visto protagonista nella giornata di martedì un 42enne. L'episodio sarebbe accaduto intono alle 12.30 nei pressi delle piscine comunali di Selvana a Treviso, a salvare l'uomo un passante che notando il corpo ormai privo di sensi  sul sedile della  macchina, avrebbe dato l'allarme.

Tempestivi i soccorsi dei paramedici del Suem 118, ancora qualche minuto in più e per il 42enne non ci sarebbe stato più nulla da fare. Ricoverato all'ospedale Cà Foncello l'uomo non sembrerebbe essere in pericolo di vita, secondo quanto riportato dai quotidiani locali, la causa principale del fatidico gesto sarebbe stata una delusione amorosa.

Un drammatico bilancio quello che la Marca trevigiana è tenuta a registrare in queste ultime settimane, nella mattinata di mercoledì un 30enne avrebbe anch'esso tentato il suicidio. Il fatto sarebbe accaduto in un condominio in via Rota, a Treviso. L'uomo affetto da una grave crisi depressiva, si sarebbe buttato dalla finestra del suo appartamento, procurandosi una frattura alla tibia e al perone. Intervenuti sul posto le volanti della polizia e il Suem118.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drammatico bilancio nella Marca trevigiana: due tentativi di suicidio in meno di 24 ore

TrevisoToday è in caricamento