Cronaca

Tenta il suicidio gettandosi nel Sile, un medico lo vede e lo salva

Un 76enne trevigiano, F.B., è ricoverato in condizioni disperate al Ca' Foncello dopo aver tentato il suicidio gettandosi nel fiume Sile

TREVISO Voleva farla finite e si è gettato nel Sile. Proprio in quel momento nelle vicinanze però passava un medico che ha potuto chiamare immediatamente i soccorsi. Non si può ancora dire che sia totalmente fuori pericolo un uomo di 76 anni, F.B., di Treviso, che attualmente si trova ricoverato all'ospedale Ca' Foncello in gravissime condizioni. L'uomo, infatti, sarebbe ancora in pericolo nonostante il tempestivo arrivo dei sanitari del Suem 118 e dei carabinieri. 

L'episodio è avvenuto martedì sera all'ora di cena a Treviso. L'anziano si è gettato nel fiume con l'intento di farla finita. Nelle vicinanze, però, si trovava un medico che, dopo aver assistito alla scena, si è subito mosso per salvare la vita del 76enne. Sul posto sono arrivati ambulanza e militari dell'Arma e il pensionato è stato messo in salvo per poi essere trasportato al pronto soccorso. Le sue condizioni martedì sera erano disperate. Ancora da chiarire, invece, le motivazioni che lo avrebbero portato a compiere il gesto estremo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio gettandosi nel Sile, un medico lo vede e lo salva

TrevisoToday è in caricamento