menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Puppato: “Il primo settembre già al lavoro in commissione per le politiche antisismiche"

La senatrice trevigiana del Pd: "La prevenzione sia la priorità a partire dalla puntuale formazione nelle scuole per attivare i corretti comportamenti in caso di scossa tellurica"

TREVISO “La 13esima commissione del Senato ambiente è convocata il primo settembre per convenire assieme al Sottosegretario De Vincenti gli stanziamenti e le modalità operative necessarie ad intervenire a sostegno dei cittadini colpiti dal sisma appenninico, ma anche prevedere quali e quanti interventi strutturali sul piano antisismico dobbiamo mettere in campo”. Lo annuncia Laura Puppato, senatrice PD della Commissione ambiente.

“I soccorritori sono all’opera per portare i primissimi soccorsi, ma come sappiamo non ci troviamo di fronte ad un’emergenza di breve durata ed è fondamentale che ci si attivi subito per garantire agli sfollati un luogo dove vivere mentre si provvederà alla ricostruzione, che dovrà essere celere e adottare tutte le precauzioni necessarie a rendere sicuri i comuni colpiti - ha spiegato Puppato - per questo è importante che il Parlamento abbia deciso di riunirsi immediatamente per discutere di quanto programmare, ricordando che sono già stati investiti 4 miliardi per sicurezza e ricostruzione, ovviamente una cifra ancora insufficiente”.

“Chiederò nell'incontro con De Vincenti l'1 settembre, che la prevenzione sia la priorità a partire dalla puntuale formazione nelle scuole per attivare i corretti comportamenti in caso di scossa tellurica, sul modello Giapponese, mentre già dalla prossima legge finanziaria, senza ulteriori rinvii, dovremo implementare il plafond dell'ecobonus come credito d'imposta del 65% già previsto per l'antisismica nelle abitazioni, azionando anche la leva dei contributi per i meno abbienti che vivono in alloggi a rischio, forma più capace di rispondere alle difficoltà economiche presenti in molte famiglie. Inoltre proporrò che si chieda all'Unione Europea di trasformare la solidarietà in flessibilità su questi specifici investimenti, propedeutici alla salvaguardia della vita in un paese ad alto rischio sismico qual è l'Italia” ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento