Cronaca

Treviso dice addio al cemento: i terreni da edificabili ad agricoli

Approvata una delibera che consente di cambiare la destinazione d'uso dei terreni. Camolei: "Tra i vantaggi il risparmio per i proprietari"

TREVISO I terreni da edificabili torneranno agricoli. La giunta comunale di Treviso ha dato il via libera alla possibilità di cambiarne la destinazione d’uso attraverso una delibera. “"Fra pochi giorni saranno a disposizione di tutti i cittadini i moduli per poter chiedere che le loro aree edificabili possano ritornare agricole - spiega l'assessore all'urbanistica, Paolo Camolei - Sono parecchi i trevigiani, almeno qualche decina di persone, che hanno già avanzato questa richiesta all'amministrazione”.

Sul fronte della tassazione i terreni agricoli sono esenti Tasi ma l'aspetto che più interessa in termini di risparmio è che il calcolo per il terreno agricolo viene fatto sul reddito domincale che è notoriamente molto basso (qualche euro per ettaro) mentre il valore dell'area fabbricabile è calcolato per metro cubo di potenzialità edificatoria. Si va da 140 a 173 euro a metro cubo. Dal punto di vista fiscale quindi il risparmio per i proprietari è notevole.  “Un po' la crisi economica, un po' i cambiamenti del mercato hanno segnato un ritorno all'agricoltura, fortemente auspicato peraltro dalla nostra giunta” continua Camolei. Un'inversione di tendenza che piace alla giunta Manildo: "Ci auguriamo che questa possibilità dia un impulso ulteriore al  recupero di aree edificate e vecchi fabbricati – conclude l’assessore -, frenando invece sul consumo di aree destinate all'agricoltura”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso dice addio al cemento: i terreni da edificabili ad agricoli

TrevisoToday è in caricamento