Cronaca

Trekking e archeologia: alla scoperta dei tesori nascosti di Montebelluna

Il percorso si snoda da Posmon, via Cima Mandria a S.Maria in Colle a Mercato Vecchio, dove si potrà ammirare il paesaggio archeologico nascosto dalla città moderna

MONTEBELLUNA Straordinario successo di prenotazioni per il secondo appuntamento di Tesori Nascosti, in programma per domani a partire dalle ore 15.00. L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione Comunale di Montebelluna, Assessorato alla Cultura e Museo Civico, è dedicata questa volta all’archeologia, abbinato al trekking, da cui Archeotrekking ed ha lo scopo di mettere in luce particolari del nostro territorio spesso non conosciuti. La passeggiata vedrà impegnati cinquanta partecipanti - il numero massimo previsto – che, guidati da tre archeologi, faranno tappa nei luoghi archeologicamente più rilevanti dove gli scavi eseguiti negli anni hanno arricchito le collezioni del Museo Civico, mentre altri materiali rinvenuti sono in deposito o ancora da studiare. 

L’itinerario, con partenza dal Municipio, ha lo scopo di rivivere la Montebelluna degli antichi Veneti e Romani. Il percorso si snoda da Posmon, via Cima Mandria a S.Maria in Colle nella frazione di Mercato Vecchio, dove si potrà ammirare il paesaggio archeologico nascosto dalla città moderna. Inoltre, grazie alla disponibilità di Alvise Amistani Guarda, si avrà l’occasione unica di poter ammirare importanti strutture di età romana tardo antica, messe in luce da scavi nella proprietà appunto di Amistani, a Mercato Vecchio. Spiega l'assessore alla cultura, Debora Varaschin: "Valorizzare e scoprire la nostra città, questo lo scopo dell’iniziativa che non si ferma qui. Infatti, ci sarà un ulteriore appuntamento per questa primavera con Caccia alla Roccia per poi riprendere il via in autunno con percorsi di straordinario valore e suggestione. E' questo un modo per dare l’opportunità a tutti di scoprire una Montebelluna straordinaria che troppo spesso viene additata come priva di storia. Questa iniziativa vuole mettere in luce molti aspetti della nostra città con una modalità che, prendendo spunto dal gioco, permette ad intere famiglie di partecipare e soprattutto di assaporare lo stare insieme camminando in luoghi davvero unici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trekking e archeologia: alla scoperta dei tesori nascosti di Montebelluna

TrevisoToday è in caricamento