rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

A Treviso si torna a giocare a Texas Hold'em, con qualche restrizione

Sta per finire l'embargo durato quattro anni nella Marca. Le sale sono pronte a riaprire, ma la Questura mette i paletti: non potranno essere elargiti premi in denaro

Dopo quattro anni finisce l'embargo al Texas Hold'em a Treviso. Nei prossimi giorni la Questura completerà la definizione del nuovo regolamento che cancellerà il divieto di giocare a poker nella Marca. A rivelarlo è la Tribuna di Treviso, che anticipa anche le novità del regolamento.

Il gioco era stato bandito dalle sale del territorio nel novembre 2009, quando l'allora questore Carmine Damiano aveva inserito il Texas Hold'em nell'elenco dei giochi proibiti. Ora il divieto si appresta a svanire, le sale scaldano i motori, impazienti di riaprire le porte ai giocatori, e la Questura fissa paletti che fanno già storcere il naso ai gestori.

Si potrà giocare a poker, ma non potranno essere elargiti premi in denaro. ci si potrà sfidare per un pc, un tablet, uno smartphone o per l'iscrizione ad altri tornei, ma non per soldi. E' la legge a stabilire che solo i monopoli di Stato sono autorizzati a pagare premi in denaro. La restrizione potrebbe essere un deterrente per i pokeristi, che per giocare versano una quota, sperando di tornare a casa con le tasche piene. Per questo i gestori delle sale premono sulla Questura trevigiana affinché riveda le sue posizioni, appellandosi a una sentenza della Cassazione che stabilisce che il premio può essere pagato in denaro se fissato in anticipo.

Il secondo paletto riguarda la quota di iscrizione, che avrà un tetto massimo ancora da stabilire. Chi perde inoltre non potrà rientrare in gioco acquistando nuove chips. Per evitare che il divieto di rebuy venga aggirato, poi, non sarà possibile tenere più di un torneo al giorno in ciascun circolo e sarà fissato un numero massimo di partecipanti, per garantire ordine e sicurezza.

Un volta messo a punto il regolamento, la Questura dovrà darne comunicazione ai Comuni e ai locali pubblici. Prima di poter tornare a sedersi al tavolo verde, dunque, si dovrà attendere ancora un mese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Treviso si torna a giocare a Texas Hold'em, con qualche restrizione

TrevisoToday è in caricamento