rotate-mobile
Cronaca

CNA Treviso, Tiziano Bianchin riconfermato alla presidenza

Nel suo discorso, il neo presidente, 58enne imprenditore, ha invitato i titolari delle aziende a non darsi per vinti in questo momento di forte crisi, bensì di chiedere sostengo alle associazioni di categoria e agli sportelli d'ascolto

Nel rinnovo degli organismi direttivi, la CNA ha riconfermato Tiziano Bianchin alla presidenza mandamentale.

Tiziano Bianchin, 58 anni, titolare di un’azienda che si occupa dell’ideazione di macchine e impianti speciali per l’industria e di assistenza per l'applicazione delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro, aveva assunto l’incarico nel maggio dello scorso anno.

«Le aziende hanno bisogno di un habitat competitivo – afferma il neo presidente -. Le battaglie della CNA di Treviso, nell’ultimo anno, sono andate tutte in questa direzione: città metropolitana, patto per lo sviluppo sostenibile, patto per la legalità, patto per il lavoro”.

Tiziano Bianchin, iscritto alla CNA dal 1994, ha lavorato in questo anno di mandato per far crescere in quantità e qualità il mandamento di Treviso, supportando le imprese nei loro sforzi per rimanere competitive.

Nel suo intervento davanti all’assemblea che lo ha confermato all’unanimità, Bianchin ha invitato i colleghi imprenditori alla speranza, a non lasciarsi prendere dallo sconforto: "Nessun imprenditore deve sentirsi solo, bisogna avere la forza di chiamare l’Associazione e gli altri sportelli di ascolto presenti nel territorio. Chiedere aiuto non è sminuire la propria persona, ma è valorizzarsi, darsi delle chance in più. Dobbiamo imparare un nuovo modo di stare insieme ed è nelle associazioni che lo possiamo fare".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CNA Treviso, Tiziano Bianchin riconfermato alla presidenza

TrevisoToday è in caricamento