menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Facevano entrare illegalmente in Europa migliaia di immigrati: 8 arresti

La Squadra Mobile di Torino e la Polizia di Frontiera francese, con l’ausilio di Europol, hanno messo fine a un racket internazionale legato al traffico di stranieri. Coinvolti anche dei trevigiani

Sgominata all'alba di oggi, martedì 10 dicembre 2019, un'organizzazione criminale responsabile dell’ingresso illegale nell'Unione Europea di migliaia di pakistani, indiani e bengalesi. Sono stati eseguiti sei fermi di indiziato di delitto e dato esecuzione a due mandati di arresto europeo nelle province di Torino, Alessandria, Bergamo, Treviso e Trento. Le operazioni sono state eseguite dagli agenti della squadra mobile di Torino, in collaborazione con i colleghi della polizia di frontiera francese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Bergamo è stata scoperta una casa con all'interno 20 pachistani in procinto di partire per il nord Europa, mentre in via Carmagnola 20 a Torino è stata trovata un’abitazione con 14 pachistani di cui è in corso l'identificazione. «Il sodalizio criminale - dicono gli investigatori -, radicato in Piemonte e Lombardia con ramificazioni in Francia e altri paesi europei, era divenuto ormai famoso tra i connazionali presenti in Italia e all'estero, al punto da ricevere richieste direttamente dai paesi di origine degli aspiranti viaggiatori».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento