Cronaca

Autovie venete: traffico intenso su tutta la rete anche a Ferragosto

I punti più critici all'altezza del nodo di Palmanova e al casello di Latisana. Molto elevati i flussi orari: 2 mila transiti all'ora sull'A23

TREVISO- Ferragosto in viaggio per tanti turisti, che hanno scelto la giornata di sabato per partire. Come previsto, infatti, il traffico sulla rete autostradale di Autovie venete si è intensificato fin dalla tarda serata di ieri, venerdì 14 mantenendosi intenso per tutta la notte. Temporali e una grandinata particolarmente forte, verso l’una di notte, hanno rallentato la circolazione sulla A4 soprattutto nel tratto fra Cessalto e Portogruaro in entrambe le direzioni di marcia.

Code alla barriera di Trieste Lisert, dovute ai flussi elevati si sono registrate nelle prime ore del mattino. Una serie di incidenti in A28, fra Villalta e Azzano Decino in direzione Conegliano; in A4 fra Portogruaro e San Stino di Livenza in direzione Venezia e ancora, sempre in direzione Venezia,  in A4 circa un chilometro dopo San Giorgio di Nogaro, hanno provocato temporanee congestioni e code a tratti. A metà mattina si sono verificate code a tratti in A23 all’altezza del nodo di Palmanova e, in entrata, al casello di Latisana. Molto elevati i flussi orari: 2 mila transiti all'ora in A23 direzione Palmanova; 2 mila e 300 transiti in A4 in direzione Trieste, e 2 mila e 700 dal nodo di Palmanova in direzione Venezia. Sovraffollata, come sempre in questi ultimi week end, l’area di servizio di Duino Sud, dove la maggior parte dei turisti si ferma per acquistare la vignetta indispensabile per viaggiare sulle autostrade slovene. Per il momento comunque non si segnalo situazioni critiche sulla rete, la circolazione resta sempre intensa ma scorrevole, aspettando i giorni del grande controesodo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovie venete: traffico intenso su tutta la rete anche a Ferragosto

TrevisoToday è in caricamento