menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia al "Trattoraduno" di Codognè: condannato a 4 mesi per omicidio colposo

Era il primo giugno 2014 quando Andrea Camerin, 21enne di Vittorio Veneto, a Stabiuzzo di Cimadolmo cadde dal rimorchio e venne straziato dalle ruote del trattore condotto dall'amico

CIMADOLMO Quattro mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena. Questa la condanna inflitta con rito abbreviato dal gup Angelo Mascolo a un ragazzo di 23 anni, C.C., finito a processo per omicidio colposo per la morte di Andrea Camerin, il 21enne di Vittorio Veneto deceduto al Trattoraduno di Codognè il primo giugno del 2014.

L'imputato, che difeso dall'avvocato Stefano Trubian ha rimediato il minimo della pena, si trovava alla guida del trattore da cui la vittima è caduta finendo sotto le ruote del mezzo. Il pm Laura Reale, dopo mesi di indagini, aveva stabilito che la vittima non era caduta per un malore ed è purtroppo deceduta dopo essere stata straziata dalle ruote del trattore.

Le responsabilità a carico del 23enne sono risultate quasi nulle: si pensava che a far cadere Andrea Camerin fosse stata una manovra brusca dell'imputato ma l'analisi della dinamica del sinistro ha portato gli inquirenti a propendere per il fatto che il 21enne abbia perso l'equilibrio. Un concorso di colpa, visto che comunque il giovane si trovava al volante, che è stato punito con tutte le cautele del caso.

Di certo c'è che il giovane, coetaneo di Andrea Camerin all'epoca dei fatti, non aveva assunto alcol nel corso della giornata e si era messo al volante del trattore in condizioni psico-fisiche ottimali. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Andrea Camerin si trovava seduto sul rimorchio di uno dei tanti mezzi che partecipavano alla sfilata, partiti da Codognè al mattino in direzione Cimadolmo.

Quando la carovana giunse a Stabiuzzo di Cimadolmo, all'incrocio tra via Fornace e via Castellana, nell'affrontare una curva il giovane si sbilanciò e cadde dal rimorchio, finendo per essere agganciato dalle ruote del mezzo. Immediati scattarono i soccorsi e il 21enne venne trasportato d'urgenza all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Nonostante i disperati tentativi di salvargli la vita, Andrea Camerin si spense un paio d'ore dopo il ricovero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento