menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controllo della carne

Controllo della carne

Trasporto di carne equina: multato un camionista che aveva "spento" il frigorifero

La sanzione da oltre 1000 euro è stata elevata dalla polizia stradale di Padova che ha fermato un autoarticolato lungo la A4: informate le Asl locali

La polizia stradale, continua costantemente i controlli dei veicoli e dei loro occupanti lungo le principali arterie stradali con particolare attenzione ai mezzi pesanti. Gli agenti di Padova, durante un controllo d’iniziativa, sul tratto padovano dell'A4, hanno fermato un autoarticolato italiano adibito al trasporto di sostanze alimentari (trasporto a temperatura regolamentata in regime Atp) con apposito dispositivo frigorifero installato.

Carne equina

Il veicolo pieno di carne equina fresca confezionata era stato caricato in una ditta della provincia di Treviso ed era destinato allo scarico in alcuni supermercati della provincia di Verona. Da un approfondito controllo della documentazione e del vano di carico è risultato che la carne dovesse essere conservata e trasportata a una temperatura compresa tra +1 e +4 gradi mentre la registrazione dell’apparecchiatura di refrigerazione del semirimorchio indicava che non era mai sceso al di sotto dei +10°. Inoltre, al momento del controllo, il “gruppo frigorifero” del mezzo di trasporto risultava non in funzione e veniva, quindi, fatto azionare dagli agenti. Tale comportamento, che interrompe la catena del freddo, necessaria per la corretta conservazione degli alimenti, e quindi per la salute dei consumatori, il più delle volte è dettata dalle intenzioni di risparmiare sui costi del carburante necessario per il raffreddamento.

Irregolarità

E' stato immediatamente contattato telefonicamente il medico dell’Asl che ha disposto di procedere al vincolo sanitario della merce perciò è stato autorizzato il conducente a continuare il viaggio sino al punto di scarico dove personale dell’Asl competente ha verificato la salubrità della carne. Gli agenti hanno proceduto alla contestazione al conducente, R.F.C. di anni 39 di origine romena, della sanzione di mille euro oltre alla mancanza di opportuna documentazione a seguito e all’assenza di previsti dispostivi montati sul veicolo per altri 129 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento